Condizioni Generali di Contratto di Vendita di Pacchetti Turistici

Organizzazione Tecnica SEL - Sport & Event Logistics srl Licenza n 09962330016 - 09022015 - 1816.

SEL - Sport & Event Logistics srl ha stipulato, ai sensi dell’art.47 comma 2,D.lgs 62/2018  polizza per la Responsabilità Civile Professionale con TUA ASSICURAZIONE n. 4032451000286.

I  pacchetti turistici oggetto di vendita con il contratto disciplinato dalle presenti condizioni generali, sono assistiti da una garanzia per il rimborso del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico e il rientro immediato del turista, nei casi di insolvenza o fallimento ai sensi di quanto previsto dal 2° comma dell’art. 47 del Codice del Turismo. A tale scopo SEL - Sport & Event Logistics srl1 dichiara di aderire di aver sottoscritto polizza Responsabilità Civile Professionale con TUA ASSICURAZIONE n. 4032451000286. I viaggiatori possono contattare tale entità o, se del caso, l’autorità quale l’AGCM Autorità Garante della Concorrenza e Del Mercato, con sede in Roma P.zza Verdi 6° - tel.06 858211- qualora i servizi siano negati a causa dell’insolvenza dell’organizzatore o del venditore.

 

Valute e cambi
Le quote in catalogo, in fase di presentazione dei singoli prodotti e di conferma dei servizi, se non diversamente dichiarato, sono da considerarsi espresse in euro

Quota individuale gestione pratica €  per ogni adulto e €  per ogni bambino tra i 2 e i 12 anni non compiuti iscritti nel pacchetto di viaggio al momento della prenotazione e/o conferma dei servizi.

Sostituzioni
Ogni variazione richiesta dal viaggiatore successivamente alla conferma dei servizi facenti parte del pacchetto, comporterà l’addebito al turista di € 50,00 per pratica; in caso che i biglietti aerei siano già stati emessi all’atto della variazione da parte del turista, saranno addebitate oltre alle spese di modifica sopra indicate, le penali e le spese previste dalla IATA o dal vettore, oltre al pagamento all’organizzatore di tutte le spese aggiuntive sostenute per procedere alla variazione. Nel caso di sostanziali variazioni alla pratica, quali cambio destinazione o cambio data di partenza, potrà essere applicata la normativa delle penali di annullamento riportate in questa scheda tecnica. La modifica del nominativo del cliente rinunciatario con quello del sostituto può non essere accettata da un terzo fornitore di servizi, in relazione ad alcune tipologie di essi, anche se effettuata entro il termine
delle Condizioni Generali di Contratto di vendita di pacchetti turistici.
L’organizzatore non sarà pertanto responsabile dell’eventuale mancata accettazione della modifica da parte dei terzi fornitori di servizi. Tale mancata accettazione sarà tempestivamente comunicata dall’organizzatore alle parti interessate prima della partenza.

Pagamenti
All’atto della prenotazione dovrà essere versato un acconto pari al 30% del prezzo del pacchetto turistico secondo quanto riportato dalle  Condizioni Generali di Partecipazione, mentre il saldo dovrà essere versato almeno trenta giorni prima della data di partenza, salvo diverso specifico accordo scritto. Per le prenotazioni effettuate dal trentesimo giorno antecedente la partenza, l’intero ammontare del pacchetto turistico dovrà essere versato al momento della prenotazione. La mancata effettuazione dei pagamenti di cui sopra alle date stabilite, costituisce clausola risolutiva espressa del contratto, fatto salvo il risarcimento degli ulteriori danni subiti dall’organizzazione.

Penali di annullamento

Al viaggiatore  che receda dal contratto prima della partenza al di fuori delle ipotesi elencate dalle  Condizioni Generali di Contratto di Vendita di Pacchetti Turistici, saranno addebitati – indipendentemente dal pagamento dell’acconto e tranne ove diversamente specificato in seguito e/o in fase di conferma dei servizi – la quota individuale gestione pratica, il costo della copertura assicurativa e, tranne ove diversamente specificato alla pagine di presentazione dei singoli prodotti del presente opuscolo e/o in fase di conferma dei servizi, le penali calcolate percentualmente sulla quota lorda di partecipazione come qui di seguito indicate:

Nessuna penale di cancellazione fino a 30 giorni prima della data prevista.

30% di spese di cancellazione fino a 20 giorni prima della data

50% di spese di cancellazione fino a 10 giorni prima della data

75% di spese di cancellazione fino a 4 giorni prima della data

90% fino a 24 ore prima della data.

Nessun rimborso sarà dato in caso di cancellazioni effettuate meno di 24 ore prima dell’inizio del tour. Se il cliente non si presenta alla data concordata, non ci sarà alcun rimborso

 


Il riferimento è sempre ai giorni “di calendario”. In caso che i biglietti aerei siano già stati emessi all’atto dell’annullamento da parte del turista, saranno addebitate oltre alle penali sopra indicate, le penali e le spese previste dalla IATA o dal vettore. In ogni caso, nessun rimborso spetta al viaggiatore  che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno o non usufruire dei servizi regolarmente prenotati ed accettati nel contratto di vendita di pacchetti turistici. Nel caso di gruppi chiusi precostituiti, tali somme verranno concordate di volta in volta alla firma del contratto. Importante: alcuni periodi dell’anno o alcune destinazioni o servizi turistici particolari (es. Capodanno, Caraibi o spettacoli teatrali, ecc.) possono prevedere regole di prenotazione di pagamento e di annullamento imposte dai fornitori dei servizi stessi, del tutto particolari che possono non coincidere con le regole sopra esposte. Le relative procedure di prenotazione, pagamento e penali di annullamento, verranno specificate al viaggiatore dall’organizzatore e/o dal venditore al momento della prenotazione.

La non imputabilità al viaggiatore della impossibilità di usufruire della vacanza non legittima il recesso senza penali, previsto per legge solo per le circostanze oggettive riscontrabili presso la località meta della vacanza di cui al comma 2 o per le ipotesi di cui al comma 1, essendo prevista la possibilità di garantirsi dal rischio economico connesso all'annullamento del contratto, con stipula di apposita polizza assicurativa, laddove non prevista in forma inclusiva dell'organizzatore.

 

Ai sensi dell’art ex art. 47 1° comma lett. g. codice del consumo si comunica che nei contratti conclusi a distanza è escluso il diritto di recesso. Ai sensi dell’art. 41 comma 7 cod.tur si comunica che nei contratti negoziati fuori dai locali commerciali nei casi di offerte con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte concorrenti è escluso il diritto di recesso,. Si rendono perciò applicabili al viaggiatore/consumatore che recedono dal contratto sottoscritto a distanza o fuori dai locali commerciali con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte concorrenti le penali d’annullamento previste nella scheda tecnica. Ai sensi dell’articolo 59 del Codice del Consumo, Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 modificato in seguito al D.lgs 21 febbraio 2014 n.21, il diritto di recesso è escluso relativamente ai contratti per la fornitura di alloggi, trasporti, servizi di noleggio di autovetture, catering o servizi relativi alle attività di tempo libero, se il contratto prevede una data o un periodo specifico per la prestazione. Si rendono perciò applicabili al consumatore che recede dal contratto sottoscritto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali le penali d’annullamento previste e indicate in ogni singolo servizio.

DESCRIZIONE DEI SERVIZI TURISTICI E LISTINI PREZZI

Le quote dei pacchetti turistici e le descrizioni dei servizi turistici pubblicate in catalogo potranno essere soggette a variazioni, salva diffusione della modifica agli intermediari.

ESCURSIONI IN LOCO

Le escursioni, i servizi e le prestazioni acquistate dal turista in loco e non ricomprese nel prezzo del pacchetto turistico sono estranee all’oggetto del relativo contratto stipulato da SEL - Sport & Events Logistics srl nella veste di organizzatore. Pertanto nessuna responsabilità potrà essere ascritta a SEL - Sport & Events Logistics srl né a titolo di organizzatore né di intermediatore di servizi anche nell’eventualità che, a titolo di cortesia, residenti, accompagnatori o corrispondenti locali possano occuparsi della prenotazione di tali escursioni.

INFORMAZIONE AI PASSEGGERI AI SENSI DEL REG. 2111/2005

Il nome del vettore che effettuerà il/i Vostro/i volo/i è indicato nel foglio di conferma prenotazione; eventuali variazioni Vi verranno comunicate  tempestivamente, nel rispetto del Regolamento 2111/2005.

 

PANDEMIA COVID-19

Informazioni per i nostri viaggiatori

Per ragioni tecnico-organizzative in fase di prenotazione o in corso di viaggio l’itinerario potrebbe subire delle modifiche.

Il programma di seguito descritto rispetta tutte le misure governative regionali, nazionali e internazionali in vigore all’atto dell’elaborazione dello stesso.

Le strutture e i servizi proposti nei nostri programmi, a seguito delle misure restrittive messe in campo dai singoli Stati per contenere il contagio da Covid-19, potrebbero presentare delle limitazioni nell'utilizzo e/o nello svolgimento del programma e dei servizi standard forniti. I nostri fornitori seguiranno i protocolli di sicurezza adottati nel rispetto delle norme di legge vigenti nel paese di destinazione.

Qualora subentrino modifiche a tali misure che influiscano sui servizi previsti, le quote potrebbero subire variazioni, quali ad esempio: difficoltà nella riapertura di alcune strutture alberghiere previste, queste saranno sostituite con altre di pari categoria, se esistenti; anche alcune visite potrebbero essere cancellate o sostituite con altre, in funzione delle eventuali nuove regole di accesso ai luoghi di interesse; limitazioni al numero massimo di passeggeri sui mezzi di trasporto.

Faremo comunque tutto il possibile per mantenere invariate quote e itinerario.

 

A partire dal 24 maggio 2021, a tutti i passeggeri che vorranno fare ingresso in Italia sarà richiesto di compilare il PLF, prima del proprio ingresso sul territorio nazionale, seguendo le istruzioni riportate sul sito https://euplf.eu/it/eudplf-it/index.html

Stante la mutevolezza delle informazioni i viaggiatori verificano e si impegnano i a verificare prima della partenza le indicazioni ufficiali di carattere generale fornite dal Ministero degli Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it , https://reopen.europa.eu/ithttps://www.easa.europa.eu/covid-19-travel-information) e sul sito dell’OMS tramite il sito www.who.int

IDONEITÀ AL VIAGGIO 

Si invita il viaggiatore a prendere attenta visione delle caratteristiche del pacchetto turistico offerto al fine di avere piena conoscenza della tipologia e delle peculiarità del viaggio ed effettuare una scelta consapevole.

Il pacchetto turistico organizzato con la formula viaggio in mountain bike richiede una preparazione tecnica.

In caso di viaggiatori con mobilità ridotta non accompagnati, donne in stato di gravidanza, minori non accompagnati da genitori o da altra persona autorizzata e persone bisognose di specifica assistenza medica, ma anche se semplicemente si hanno dei dubbi sulla propria capacità di affrontare l’itinerario descritto nella locandina del viaggio, si invita il viaggiatore  a contattare l’organizzatore prima della prenotazione onde scegliere la soluzione più opportuna per consentire la partecipazione al viaggio in condizioni di sicurezza.

L’organizzatore si riserva di rifiutare la prenotazione o la partenza del viaggiatore nel caso in cui le caratteristiche del viaggio prenotato siano incompatibili od eccessivamente rischiose per la salute o la sicurezza del viaggiatore che abbia omesso informazioni relative alla sua preparazione tecnica e/o condizione salute. In tali casi l’organizzatore procederà al rimborso della quota già pagata al netto delle spese non rimborsabili già sostenute sino al momento del rifiuto della prenotazione e/o della partenza. 

Per ogni programma di viaggio è indicata una scala di difficoltà – la cui legenda è di seguito riportata – che rappresenta la tipologia e le caratteristiche fondamentali del viaggio al fine di rendere edotto il viaggiatore delle difficoltà del viaggio e consentirgli l’acquisizione di tutte le informazioni utili per decidere se le caratteristiche e le difficoltà del viaggio siano o meno compatibili con le sue condizioni psicofisiche.

Modulo informativo standard per contratti di pacchetto turistico in situazioni diverse da quelle di cui alla parte I

 

La combinazione di servizi turistici che vi viene proposta è un pacchetto ai sensi della direttiva (UE) 2015/2302. Pertanto, beneficerete di tutti i diritti dell’UE che si applicano ai pacchetti. SEL - Sport & Events Logistics srl sarà pienamente responsabile/responsabili della corretta esecuzione del pacchetto nel suo insieme. Inoltre, come previsto dalla legge, la società SEL - Sport & Events Logistics srl dispone di una protezione per rimborsare i vostri pagamenti e, se il trasporto è incluso nel pacchetto, garantire il vostro rimpatrio nel caso in cui diventi insolvente.

Diritti fondamentali ai sensi della direttiva (UE) 2015/2302

1. I viaggiatori riceveranno tutte le informazioni essenziali sul pacchetto prima della conclusione del contratto di pacchetto turistico.

2. Vi è sempre almeno un professionista responsabile della corretta esecuzione di tutti i servizi turistici inclusi nel contratto.

3. Ai viaggiatori viene comunicato un numero telefonico di emergenza o i dati di un punto di contatto attraverso cui raggiungere l’organizzatore o l’agente di viaggio.

4. I viaggiatori possono trasferire il pacchetto a un’altra persona, previo ragionevole preavviso ed eventualmente dietro costi aggiuntivi.

5. Il prezzo del pacchetto può essere aumentato solo se aumentano i costi specifici (per esempio, i prezzi del carburante) e se espressamente previsto nel contratto, e comunque non oltre 20 giorni dall’inizio del pacchetto. Se l’aumento del prezzo è superiore all’8% del prezzo del pacchetto il viaggiatore può risolvere il contratto. Se l’organizzatore si riserva il diritto di aumentare il prezzo, il viaggiatore ha diritto a una riduzione di prezzo se vi è una diminuzione dei costi pertinenti.

6. I viaggiatori possono risolvere il contratto senza corrispondere spese di risoluzione e ottenere il rimborso integrale dei pagamenti se uno qualsiasi degli elementi essenziali del pacchetto, diverso dal prezzo, è cambiato in modo sostanziale. Se, prima dell’inizio del pacchetto, il professionista responsabile del pacchetto annulla lo stesso, i viaggiatori hanno la facoltà di ottenere il rimborso e, se del caso, un indennizzo.

7. I viaggiatori possono, in circostanze eccezionali, risolvere il contratto senza corrispondere spese di risoluzione prima dell’inizio del pacchetto, ad esempio se sussistono seri problemi di sicurezza nel luogo di destinazione che possono pregiudicare il pacchetto. — Inoltre, i viaggiatori possono in qualunque momento, prima dell’inizio del pacchetto, risolvere il contratto dietro pagamento di adeguate e giustificabili spese di risoluzione.

8. Se, dopo l’inizio del pacchetto, elementi sostanziali dello stesso non possono essere forniti secondo quanto pattuito, dovranno essere offerte al viaggiatore idonee soluzioni alternative, senza supplemento di prezzo. I viaggiatori possono risolvere il contratto, senza corrispondere spese di risoluzione, qualora i servizi non siano eseguiti secondo quanto pattuito e questo incida in misura significativa sull’esecuzione del pacchetto e l’organizzatore non abbia posto rimedio al problema.

9. I viaggiatori hanno altresì diritto a una riduzione di prezzo e/o al risarcimento per danni in caso di mancata o non conforme esecuzione dei servizi turistici.

10. L’organizzatore è tenuto a prestare assistenza qualora il viaggiatore si trovi in difficoltà. — Se l’organizzatore o, in alcuni Stati membri, il venditore diventa insolvente, i pagamenti saranno rimborsati. Se l’organizzatore o, se del caso, il venditore diventa insolvente dopo l’inizio del pacchetto e se nello stesso è incluso il trasporto, il rimpatrio dei viaggiatori è garantito. SEL - Sport & Events Logistics srl ha sottoscritto una protezione in caso d’insolvenza con  [inserire nome dell’entità responsabile della protezione in caso d’insolvenza, per esempio un fondo di garanzia o una compagnia di assicurazioni o, se del caso, l’autorità competente]. I viaggiatori possono contattare tale entità o, se del caso, l’autorità competente (- quale l’AGCM Autorità Garante della Concorrenza e Del Mercato, con sede in Roma P.zza Verdi 6°; tel.06 858211-) qualora i servizi siano negati causa insolvenza di SEL.

 

La direttiva è consultabile al seguente link:

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2018/06/06/18G00086/sg

A questo link troverete i termini e condizioni generali. Inoltre, QUI, alleghiamo la carta del viaggiatore

BICICLETTE

Sicurezza

I partecipanti ai nostri tour/escursioni in bicicletta  devono rispettare in ogni momento il codice della strada e le leggi sull’uso e l’abuso di sostanze illegali come droghe e alcool. SEL srl non è responsabile per lesioni o danni causati da comportamento doloso o negligente dei partecipanti al tour, da cadute accidentali e da incidenti che occorrano durante i tour/escursioni. I partecipanti devono decidere da soli se sono in grado o in uno stato appropriato per poter completare il tour/escursione in sicurezza. Durante i tour/escursioni guidati e in autonomia e il noleggio biciclette, è obbligatorio indossare il casco da bici quando si utilizza la stessa.

Noleggio e deposito biciclette e accessori per biciclette

SEL srl è tenuta a garantire che tutta l’attrezzatura a noleggio sia in condizioni operative all’inizio del periodo di noleggio. Con la loro firma, la persona che noleggia (di seguito denominata “il viaggiatore”) dichiara che l’attrezzatura è in buono stato di funzionamento. Il viaggiatore deve esibire un documento d’identità personale. Il cliente deve acconsentire alla compilazione dei dati personali necessari. E al versamento di un deposito. SEL srl si riserva il diritto di trattenere tale deposito nel caso in cui la bicicletta o gli accessori della bicicletta noleggiata non vengano restituiti, o restituiti con danni significativi. Ciò non esonera il viaggiatore dalla responsabilità per la differenza fino al danno subito.

 

 

Requisiti minimi di età

L’età minima per il noleggio di biciclette è di 18 anni. I giovani e i bambini al di sotto dei 18 anni potranno utilizzare le biciclette a noleggio solo sotto la supervisione di un adulto. In questo caso, l’adulto interessato è responsabile attraverso la sua firma sul contratto di noleggio.

 

Uso di biciclette e accessori per biciclette

Il cliente dichiara con la propria firma di essere in condizione di utilizzare l’attrezzatura e di essere a conoscenza del codice della strada, nonché di essere responsabile del rispetto del presente regolamento stradale sia su strada che fuori strada. Senza esplicita autorizzazione scritta, non è consentito: utilizzare le biciclette su percorsi di downhill; utilizzare le biciclette per il fourcross, il dirt jumping o il trial, utilizzare le biciclette per competizioni sportive; ri-noleggiare a terzi le biciclette o l’attrezzatura per biciclette. Il viaggiatore è tenuto a custodire l’attrezzatura a noleggio contro il furto. Quando le biciclette noleggiate non sono in uso, il noleggiatore è obbligato ad assicurare la bicicletta ad un oggetto ancorato (come un portabici o un palo della lampada). Il cliente deve informare immediatamente Vs nome  in caso di smarrimento o furto dell’attrezzatura noleggiata. Il viaggiatore sarà responsabile del pagamento dei costi del valore dell’attrezzatura in caso di smarrimento o furto. Il cliente è tenuto a registrare i casi di furto presso le forze dell’ordine..

 

Responsabilità del cliente per danni all’attrezzatura

Il viaggiatore è tenuto a restituire il materiale a noleggio in buono stato di funzionamento e senza danni. Le spese di riparazione per i danni subiti dal materiale noleggiato durante il periodo di noleggio sono a carico del viaggiatore

 

INFO UTILI

COME CALCOLARE LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE

In fase di preventivo verranno specificate: le quote volo e le relative tasse, i servizi a terra, eventuali trasferimenti, oneri ed assistenza aeroportuale, visti e tasse di ingresso nei paesi ove necessari, le spese di iscrizione e di gestione delle coperture assicurative, ogni altra voce di costo eventualmente richiesta. SEL invierà al viaggiatore conferma scritta di prenotazione e relativa fattura proforma con le quotazioni in vigore alla data della conferma di prenotazione e soggette ad aumento fino a 21 giorni precedenti la data della partenza nei limiti previsti dalla legge s Possono essere richieste all’organizzatore quotazioni relative a servizi non pubblicati sul catalogo illustrato.

 

INVIO DOCUMENTI – INFORMAZIONI VARIE -

Con l’invio preventivo e contestualmente alla conferma della pratica verrà trasmesso foglio notizie “Informazioni sulla Destinazione”.  Preghiamo di leggere con la massima  attenzione  tutti  i documenti  inviati.  Avvisi importanti ed aggiornamenti riferiti alle strutture  o circuiti del viaggio saranno evidenziate sui sopra descritti   documenti di viaggio. In caso di ulteriori importanti variazioni successive all’invio del Documento di Viaggio, ove possibile, saranno comunicati.

Le informazioni sono state estratte dal sito ufficiale del Ministero degli Affari Esteri italiano www.viaggiaresicuri.mae.aci.it;  si raccomanda di consultare suddetto sito per gli eventuali aggiornamenti sia delle informazioni generali sia delle avvertenze su sanità, documenti e sicurezza. Le informazioni contenute nel sito si possono acquisire anche attraverso la Centrale Operativa Telefonica, attiva tutti i giorni (con servizio vocale nell’orario notturno): dall’Italia 06 491115, dall’estero +39 06 491115.

È consigliabile registrare il proprio viaggio nel sito www.dovesiamonelmondo.it (servizio del Ministero degli Affari Esteri), che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare – su base volontaria – i dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di pianificare con maggiore rapidità e precisione interventi di soccorso.

L’acquisizione preventiva di informazioni aggiornate rispetto alla situazione sanitaria, sociopolitica, meteorologica, documenti necessari del o dei Paesi che si intendono visitare, rappresenta una fase fondamentale della preparazione responsabile di un viaggio oltre che uno degli obblighi del viaggiatore ed è un’attività opportuna e necessaria per evitare di affrontare situazioni poco piacevoli. A questo proposito si segnalano alcuni siti di utilità ove reperire informazioni aggiornate:

•                www.viaggiaresicuri.it, sito per aggiornamenti sulle  informazioni generali della destinazione specifica;

•                www.salute.gov.it (o contattare la azienda sanitaria locale);

•                www.poliziadistato.it (o contattare la Questura di competenza locale) per informazioni sulle domande di richiesta passaporto;

•                www.nhc.noaa.gov, sito del National Hurricane Center degli Stati Uniti che contiene informazioni in tempo reale sul percorso e l’evoluzione/ involuzione di cicloni, uragani, depressioni tropicali nell’Area Statunitense e Caraibica.

www.who.int/ sito aggiornato sulla febbre gialla, dengue, chikungunya e zika.

 

Il viaggiatore , con la stipulazione  del  contratto  di  viaggio, dichiara di conoscere  e  di  accettare  le  “Condizioni   Generali   di   Contratto di

Vendita di Pacchetti Turistici”  pubblicate sul sito www.bikescapex.com, nonché le norme e condizioni contenute in questa “Scheda Tecnica” alle quali dichiara di avere dedicato attento e specifico esame.

Nessuna indicazione fornita oralmente da chiunque in ordine al contenuto del pacchetto turistico, che comporti a carico dell’Organizzatore, prestazioni maggiori o comunque diverse da quelle contenute nei documenti contrattuali, nei cataloghi o in altri mezzi di comunicazione scritti, potrà comportare responsabilità od obblighi dell’organizzatore stesso.

Nessuna informazione in ordine alle caratteristiche dei servizi forniti (passaggi aerei, sistemazioni alberghiere, escursioni facoltative, etc.) difforme da quelle contenute nei documenti contrattuali, nei cataloghi o in altri mezzi di comunicazione scritti provenienti dall’organizzatore, da chiunque fornite e/o dal turista direttamente acquisita, potrà in alcun caso costituire fonte di responsabilità per l’organizzatore stesso.

SEL non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’affidamento che faccia il cliente su informazioni, immagini e quant’altre informazioni (ad es. mappe o immagini di Google o altri, opinioni di terzi, ecc.) derivate da altre fonti o presenti in altri siti web anche collegati, che possano non essere attendibili, aggiornati o in ogni caso fuorvianti o illusori.

 

PASSAPORTO, VISTI, VACCINAZIONI, DOCUMENTI VARI

È necessario il passaporto in corso di validità (da un minimo di 3 mesi ad un massimo di 6 mesi, a seconda del Paese, dopo la data di rientro dal viaggio). È opportuno verificare sempre la validità dei documenti personali necessari per l’espatrio rivolgendosi alle autorità competenti. L’onere di verifica delle normative vigenti e la necessità di eventuali visti d’ingresso da effettuarsi presso il Consolato del Paese di appartenenza e di destinazione vale ancor più per i cittadini non italiani o con doppia cittadinanza e per passeggeri non appartenenti all’Unione Europea per i quali si applicano norme relative a ordinamenti giuridici diversi da quello italiano o diversi fra loro.

Per i minori è obbligatorio il passaporto individuale. Si raccomanda di rivolgersi, per informazioni aggiornate sulla normativa applicata, presso la propria Questura o consultare il sito della Polizia di Stato alla pagina passaporti: www.poliziadistato.it/articolo/1087-Passaporto.

Se il viaggio prevede un transito o un soggiorno negli Stati Uniti, si ricorda che dal 1 aprile 2016 i passaporti validi per recarsi negli USA con il Visa Waiver Program sono solo quelli elettronici. Hanno una numerazione a 9 cifre, di cui 2 lettere e 7 numeri (i primi emessi sono della serie AA)

Dal 25 maggio 2010 il passaporto elettronico contiene anche le impronte digitali nel microchip, ma per viaggiare con il Visa Waiver Program va bene anche il passaporto elettronico senza impronte, purché non scaduto e che sia valido fino al rientro.

I minori per beneficiare del Visa Waiver Program devono essere in possesso di passaporto individuale.

Per potersi recare negli Stati Uniti nell’ambito del programma “Viaggio senza Visto” (Visa Waiver Program) è obbligatorio ottenere un’autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization). L’autorizzazione va ottenuta prima della partenza accedendo tramite Internet al Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA), pagando l’importo richiesto in  USD  all’atto della richiesta (importo soggetto  a variazione senza preavviso). Tale pagamento dovrà essere effettuato tramite carta di credito al momento della richiesta sul sito https://esta.cbp.dhs.gov/. Attualmente il sistema ESTA accetta soltanto le seguenti carta di credito: Master Card, Visa, American Express e Discover.

SEL – Sport & Events Logistics srl  raccomanda di controllare tutti i documenti personali da utilizzare per il viaggio o per eventuali attività da effettuare in loco come: patente di guida, brevetto per subacquea, documenti d’identità per minori, eventuali certificati di vaccinazione o idoneità al volo per donne in stato di gravidanza. In alcuni paesi  può essere consigliabile la profilassi antimalarica o è richiesta la vaccinazione per  la febbre gialla. Le zone tropicali siano soggette  alla presenza di zanzare ed è' raccomandato l'uso di repellenti contro le zanzare ed accorgimenti quali zanzariere alle finestre. 

 Per le zone di alta quota è consigliabile una visita medica per sofferenti di cuore o altro. In ogni caso i viaggiatori prima della partenza devono verificare se vi sono eventuali aggiornamenti delle informazioni generali consultando le locali Questure, oppure il Ministero degli affari Esterni tramite il sito www.viaggiaresicuri.it o la Centrale Operativa al numero 06 491115. Inoltre prima della partenza consultare l’azienda sanitaria locale o il sito del ministero dela salute www.salute.gov.it. Tutti i documenti necessari per l’espatrio, permessi di soggiorno, ecc. devono essere presentati alle autorità in originale.

 

VETTORI, VOLI, VALIDITÀ TARIFFE

La sigla del vettore che effettuerà il/i Vostro/i volo/i è indicata nella conferma di prenotazione; eventuali variazioni verranno comunicate tempestivamente dall’Organizzatore. Le compagnie aeree utilizzate non sono tutte europee. I biglietti di linea emessi dall’Italia sono in forma di e-ticket (non esistono più biglietti cartacei fatto salvo per alcuni Vettori utilizzati per voli interni nazionali che li richiedono).

Le compagnie aeree si riservano il diritto di sostituire, secondo la necessità, l’aeromobile previsto con altro di loro proprietà o di altra Compagnia. L’operativo dei voli potrà subire delle variazioni indipendentemente dalla volontà di SEL – Sport & Events Logistics srl.

Code Sharing: in base agli accordi commerciali internazionali, molte compagnie aeree operano alcune tratte in regime di “code sharing” con altri vettori. Può accadere quindi che una tratta aerea acquistata con una determinata compagnia e denominata con la sigla della compagnia stessa venga in realtà operata con aeromobile ed equipaggio di un altro vettore. Anche in caso di voli operati “code sharing” vengono rispettate le norme emanate dall’Enac in materia di sicurezza. Trasporti aerei: tutti i prezzi, le tasse ed i supplementi indicati in fase di preventivo sono suscettibili di modifiche e saranno riconfermati al momento della prenotazione. Nei preventivi che prevedono voli di linea il prezzo include già eventuali spese di emissione biglietteria. Alcune tariffe di voli di linea richiedono l’emissione immediata della biglietteria alla conferma della prenotazione. In questo caso verrà richiesto il pagamento contestuale dei biglietti aerei e le eventuali penali di cancellazione potrebbero essere differenti da quelle riportate nelle ‘Condizioni Generali di Contrato’ .

Orari dei voli: gli orari dei voli sono puramente indicativi e non costituiscono elemento sostanziale del contratto di viaggio; gli orari effettivi dei voli sono riportati anch’essi esclusivamente nei documenti di viaggio consegnati al turista. Gli eventuali cambi degli orari dei voli non sono imputabili a negligenza dell’Organizzatore. Le compagnie aeree infatti si riservano la facoltà di modificarli in qualunque momento, per esigenze tecnico/operative di servizio, slot, coincidenze o forza maggiore, etc., anche senza preavviso.

Eventuali variazioni possono riguardare oltre il cambio di orari anche il cambio di compagnia aerea e l’effettuazione di scali non previsti.

Le donne in stato interessante necessitano per l’imbarco di un certificato medico che attesti lo stato dell’avanzamento della gravidanza sino alla ventottesima settimana. Dalla ventinovesima alla trentaquattresima settimana è necessario che il certificato, emesso entro i tre giorni antecedenti la partenza, attesti l’idoneità al volo. Sarà, comunque, indispensabile richiedere alla Compagnia Aerea, tramite la propria Agenzia di viaggio, tutte le eventuali prescrizioni per l’imbarco. È necessario verificare che il volo di rientro ricada tassativamente entro la trentaquattresima settimana di gestazione. Oltre la trentaquattresima settimana potrebbero non essere accettate a bordo.

Infant: la conferma del volo per l’infant (bambino che non avendo compiuto i due anni non paga biglietto non occupando un posto) non implica la conferma della culla, che può essere fornita salvo disponibilità solo dietro richiesta scritta all’atto della richiesta di prenotazione. Alcune compagnie aeree non accettano infant in business class.

Tasse aeroportuali: in quasi tutti i paesi esistono tasse aeroportuali di uscita da regolare direttamente in loco: l’importo da pagare è riportato nel foglio notizie “Informazioni sulla destinazione” ed è soggetto a variazione senza preavviso.

Le tasse di emissione del biglietto non incluse saranno comunicate all’atto della prenotazione.

Franchigia bagaglio: la franchigia bagaglio è generalmente per tutti i voli di 20 kg per la classe economica e di 30 kg per la business class (classe superiore). Per alcuni Paesi il bagaglio è considerato a colli, il cui peso varia a seconda del Paese e del vettore e sarà comunicato al momento della prenotazione del volo. Nel caso di eccedenza bagaglio potrà essere richiesto all’imbarco il pagamento della quota riferita ai kg in eccedenza. Per alcuni voli interni effettuati con piccoli aeromobili la franchigia può essere ridotta a 10 kg e vi sono restrizioni molto rigide per quanto riguarda il peso. Tutti i vettori statunitensi e canadesi applicano un surcharge (supplemento da pagare in loco) per i bagagli registrati ed imbarcati in stiva su tutti i voli interni domestici Al momento della prenotazione verranno comunicate eventuali eccezioni, a seconda della tipologia di tariffa o biglietto acquistato.

Poiché le regole dei vettori sono suscettibili di variazioni, senza preavviso e in qualsiasi momento, anche a fronte di quanto riportato sul biglietto aereo al momento della stampa, viene ritenuta come unica fonte affidabile il sito web ufficiale della compagnia aerea prescelta, al quale si rimanda per tutte le informazioni aggiornate relative a procedure ed eventuali importi richiesti

Per l’imbarco di bagagli speciali come biciclette, windsurf, attrezzature per immersioni, sacche da golf, droni ed altro materiale sportivo e non, è necessario darne informazione all’atto della prenotazione. L’accettazione e l’imbarco di questi bagagli speciali è comunque soggetta all’approvazione della compagnia aerea ed è sempre a pagamento. Per le limitazioni relative al bagaglio a mano consultare il sito www.enac.gov.it. Si ricorda che ogni singolo bagaglio dovrà essere corredato di apposita etichetta identificativa del passeggero.

SEL – Sport & Events Logistics srl  raccomanda di controllare e rispettare le normative vigenti sull’esportazione o importazione di oggetti, generi alimentari, animali, fiori, piante, ecc. provenienti da specie protette.  

Se siete interessati all’acquisto di souvenir esotici all’estero, prima di partire dall’Italia richiedete, se necessario, le opportune informazioni al Ministero dell’Ambiente o al Ministero dello Sviluppo economico o al Ministero delle Politiche agricole e forestali-Corpo Forestale dello Stato. In ogni caso è bene consultare il Regolamento (UE) 1320/2014 per le opportune verifiche.

 

SERVIZI OPZIONALI E SEGNALAZIONI

Al momento della richiesta di prenotazione alcuni servizi accessori potrebbero non essere disponibili. Chiediamo pertanto in fase di prenotazione di volerci scrivere quali servizi sono considerati essenziali alla conclusione del contratto in modo da poter certificarne l’effettiva disponibilità. I servizi “Opzionali” sono extra a pagamento. Si sottolinea l’importanza di  informare a priori in fase di preventivo l’Organizzatore di eventuali  esigenze o condizioni particolari  quali intolleranze alimentari ed allergie in modo da poter verificare con i fornitori l’effettiva disponibilità e fattibilità di servizi personalizzati. Eventuali richieste di segnalazioni relative alla sistemazione alberghiera (ad esempio letto matrimoniale, camere vicine) non sono mai garantite

 

 

ALBERGHI

Gli alberghi indicati nei nostri cataloghi o nel sito online sono stati selezionati direttamente da noi, o attraverso i nostri corrispondenti, o per il caso di alcuni paesi vengono da noi prenotati tramite “Banche dati letti”. In alcune località non vi sono grandi attrezzature alberghiere e gli alberghi proposti, solitamente di piccole dimensioni, anche se indicati di prima/seconda categoria hanno uno standard modesto rispetto alle strutture delle grandi città, ma sono comunque stati selezionati in base a criteri di pulizia e di un minimo di comfort. Per comodità la classificazione alberghiera è suddivisa in stelle, tranne per alcuni alberghi, lodge o altri tipi di sistemazioni che non indicano questa classificazione. Un albergo di 1/2 stelle offre servizi pratici ed essenziali; se ha 3 stelle è un hotel di medio livello; con 4 stelle ha servizi di buon livello; con 5 stelle si considerano di ottimo livello. All’interno delle categorie va sempre considerato il rapporto qualità/ prezzo. Infatti, pur nell’ambito della stessa categoria, possono essere presenti variazioni di prezzo e di qualità, a volte anche rilevanti. Le camere sono di base doppie (due letti singoli o un letto matrimoniale). In Centro-Sud America, Stati Uniti, Caraibi ed Emirati Arabi in generale non esistono camere triple, ma solo doppie con letti più spaziosi per cui vengono anche utilizzate come triple/quadruple senza l’aggiunta di ulteriori letti. Laddove la tariffa della camera non riporti in modo esplicito il numero di letti disponibili e la loro tipologia (dimensioni), l’uso della camera si intende sempre sulla base del/dei letto/i disponibili al momento del check-in in albergo.

Per le culle, in caso di prenotazioni con infant, non ne garantiamo la presenza in quanto non sempre disponibili negli hotel e comunque sempre in misura limitata: è necessario farne richiesta specifica anche se non è mai garantita.

Per infant e bambini che hanno soggiorno gratuito in albergo – inclusi quelli previsti nei tour – potrebbe essere richiesto il pagamento di pasti direttamente in loco.

Nelle descrizioni degli alberghi, quando è indicato minibar e cassetta di sicurezza, il loro uso è soggetto al pagamento. Il trattamento di mezza pensione in albergo include normalmente come pasto principale quello della sera. Le bevande, salvo ove diversamente specificato, sono sempre escluse e da pagare in loco. L’indicazione di vino incluso non dà automaticamente il diritto a richiedere acqua o altra bevanda alcoolica e/o analcolica in sostituzione. La pensione completa non include le bevande. La formula All Inclusive prevede consumazioni di bevande che possono essere servite in bicchiere o self service tramite appositi dispenser; questo servizio può essere soggetto ad un orario di apertura/chiusura dei bar. Alcuni alberghi/resort prevedono che gli ospiti indossino un braccialetto o altro che ne possa permettere l’individuazione quali ospiti della struttura.

Per la cena nei ristoranti di alcuni alberghi è richiesto un abbigliamento formale; per questo si consiglia di avere con sé abiti adeguati onde evitare spiacevoli situazioni, o di informarsi preventivamente prima della partenza. Molti alberghi richiedono al momento del check-in la carta di credito a garanzia di eventuali pagamenti di spese extra. Alcuni alberghi trattengono giornalmente un deposito dalla carta di credito che verrà restituito a fine soggiorno. Il giorno di arrivo, il servizio comincia generalmente con la cena in hotel, dipendendo dall’orario d’arrivo e dal trattamento prenotato, che potrà essere consumata entro l’orario di apertura del ristorante. Non vengono rimborsati pasti non goduti per ragioni quali escursioni, operativi aerei, etc. Con il check-out della camera terminano i servizi; ulteriori servizi extra come bevande e pasti dovranno essere regolati in loco. Il check-in si effettua nel pomeriggio, il check-out in mattinata, indipendentemente dagli orari di arrivo e partenza dei voli e/o dei trasferimenti. Gli orari sono stabiliti dai singoli alberghi. Il giorno del rientro è possibile richiedere direttamente alla struttura il “late check-out” pagando direttamente in loco: il tutto è soggetto a disponibilità ed a discrezione dell’hotel.  

Tutte le segnalazioni effettuate agli alberghi non sono mai garantite.

È possibile che in alcuni periodi parte dei servizi indicati nelle descrizioni non siano disponibili e che in periodi di bassa occupazione alcuni alberghi effettuino lavori di manutenzione ordinaria e migliorie, così come alcuni alberghi possono modificare il servizio ristorante da “buffet” a “à la carte”.

Servizi complementari (attrezzature, animazione, negozi, pizzerie, ristoranti, minimarket, corsi sportivi, servizio di babysitting, mini club, ecc.) sono talora subordinati alle turnazioni di chiusura connesse con le relative gestioni e potranno non essere attivati se le condizioni climatiche o il numero delle presenze non ne giustifichino il funzionamento, o cause di forza maggiore (ad esempio guasti improvvisi) non lo consentano..

Alcuni hotel hanno esclusivamente camere “non fumatori”, è quindi vietato fumare, anche su terrazzi o balconi, si chiede di  attendersi alle disposizione dei vari hotel ed utilizzare solo le aree riservate per non incorrere in sanzioni ed essere allontanati dalla struttura.

 

 

VIAGGI DI NOZZE

Gli alberghi che offrono attenzioni ai clienti “honeymoon” richiedono necessariamente copia del certificato di nozze o delle pubblicazioni al momento del check-in. I “plus” sono indicati nella descrizione di ogni singolo hotel e generalmente è richiesto un minimo di notti di soggiorno per averne diritto. In alcune strutture dove non sono indicati, può essere che l’hotel li preveda, ma a pagamento. Durante i tour non sono previste particolari attenzioni. Non è garantita l’assegnazione di camere con letto matrimoniale o king size. Alcuni hotel richiedono una procedura da seguire a carico dei clienti per avere diritto ai “plus”; si chiede di controllare nelle singole descrizioni degli hotel questa peculiarità. Altri alberghi, in presenza di coppie con figli al seguito nella stessa camera, non offrono agli sposi i previsti omaggi. Verificare sempre che la dicitura “Honeymoon” sia correttamente indicata nei relativi voucher degli hotel.

 

ITINERARI, TOUR, TRANSFER

Gli itinerari dei tour potranno variare nella sequenza delle visite per motivi non prevedibili o per coincidenze con particolari manifestazioni che si effettuano soltanto in alcuni giorni della settimana, rispettando però tutte le visite ed escursioni indicate. Potrebbero inoltre subire variazioni per motivi determinati da cause di forza maggiore, come ad esempio cattive condizioni atmosferiche. È possibile partire in date diverse da quelle indicate nei singoli tour, il viaggio sarà effettuato su base individuale ed il supplemento alla quota base sarà in base al numero dei partecipanti. Al termine di un tour i partecipanti saranno accompagnati con trasferimento collettivo nei rispettivi hotel per il proseguimento del soggiorno mare oppure in aeroporto.

Se il tour prevede il soggiorno più volte nella stessa località  e nello stesso hotel, alla fine di ogni soggiorno le camere dovranno essere liberate effettuando il check-out. Se la camera non sarà liberata, l’hotel addebiterà il costo. Per i tour è previsto solo un minimo di passeggeri, non è indicato un numero massimo di partecipanti in quanto i tour possono  essere condivisi con altri gruppi che effettuano parte dello stesso itinerario.

NOLEGGIO AUTO

Il costo del noleggio auto prevede solo la tariffa giornaliera  a chilometraggio illimitato se non diversamente specificato. La quota non comprende: assicurazione, benzina, deposito cauzionale, (eventuali pedaggi autostradali, multe, seggiolini auto per i bambini, navigatore)  supplemento per seconda persona alla guida e tutto quanto non espressamente indicato.

Condizioni: l’età minima richiesta per condurre l’auto è generalmente di 21 anni. In alcune destinazioni, per esempio negli Stati Uniti, può essere inferiore o superiore e differenziarsi anche a seconda dello Stato. Per questo è necessario riconfermare questa informazione in sede di preventivo.

Obbligatorio da pagarsi in loco: assicurazione, benzina, eventuali tasse locali, deposito di garanzia. Per alcune destinazioni per il ritiro dell’auto in aeroporto è richiesta una tassa supplementare. Per rilascio dell’auto in diversa località da quella di ritiro dell’auto solitamente si applicano supplementi da pagare in loco (costi su richiesta).

Note generali: le prenotazioni vengono effettuate nella categoria auto prescelta, il tipo/modello di auto sarà quello disponibile al momento della consegna..

Importante: al momento del noleggio ciascun conducente deve essere in possesso della patente di guida rilasciata nel paese di residenza e del passaporto Il riconoscimento dei documenti di guida è demandato alla legislazione dei singoli Stati e può essere necessaria la patente internazionale (modello Convenzione di Vienna 1968 o Ginevra 1949), e richiamare dove date le specifiche informazioni)

 

. Inoltre è necessaria la carta di credito come garanzia per il deposito cauzionale ( qui andrei a indicare che le carte di credito ricaricabili non sono accettate).  Attenzione: in alcuni paesi sono escluse dall’assicurazione le garanzie per la rottura dei cristalli, delle gomme o altro, verificare sempre cosa è compreso nell’assicurazione riportata nel contratto di noleggio stipulato in loco. Si precisa che non tutti gli alberghi hanno a disposizione il parcheggio. A volte i parcheggi sono situati nei pressi dell’albergo (non custoditi) e potrebbero essere a pagamento.

 

 

EVENTI NATURALI

Maree e mareggiate possono diminuire o aumentare profondità e ampiezza del litorale e/o modificarne la conformazione. Il deposito delle alghe sulle spiagge è un fenomeno naturale, in alcuni paesi protetto da normative di tutela ambientale; l’eventuale possibilità di rimozione delle stesse è soggetta a specifiche autorizzazioni in ordine alle quali SEL – Sport & Events Logistics srl  non ha alcun potere di modifica. Per tale ragione è possibile che in questi particolari momenti il mare e la spiaggia possono non presentarsi come le foto pubblicate.

 

CLIMA ED ABBIGLIAMENTO

Le informazioni specifiche sul clima sono riportate nelle “Informazioni sulla destinazione”. Con il preventivo e con i documenti di viaggio sarà indicato il link da consultare. Vale però la pena ricordare che a seguito delle variazioni climatiche di questi ultimi anni che hanno interessato tutto il globo, eventi come tempeste tropicali, uragani, ecc. si possono verificare anche in periodi ed in località diverse da quelle normalmente previste. Raccomandiamo di munirsi prima del viaggio di tutto l’occorrente utile per fotografare e riprendere i “ricordi delle vacanze”, in quanto in alcuni paesi risulta difficile il reperimento di materiale fotografico, schede, batterie ed altro. È consigliabile munirsi di antistaminici e medicinali di primo impiego ( attenzione perché in alcuni paesi ci sono forti restrizioni, ad esempio Introdurre negli USA farmaci prescritti è consentito, ma soltanto se conservati nei loro contenitori originali con la prescrizione del medico stampata. Si consiglia di portare con sè solo la quantità di farmaci effettivamente necessaria al periodo di permanenza. Se i farmaci o dispositivi non sono nei contenitori originali è necessario disporre di una copia della prescrizione o di una lettera del proprio medico), oltre che di repellenti  (attenzione ai repellenti perché se hanno il logo di infiammabile non possono essere imbarcati nella stiva e se superano i 100 ml neanche nel bagaglio a mano), contro zanzare ed insetti

 

RACCOMANDAZIONI

Per tutte le destinazioni proposte le località turistiche possono considerarsi abbastanza sicure. Si raccomanda comunque di adottare per lo meno le stesse attenzioni e precauzioni che si è soliti utilizzare nelle principali città d’Italia. È sempre raccomandabile non ostentare gioielli o oggetti di grande valore. Si consiglia, in generale, di non girare con elevate somme di denaro in valuta locale bensì con il minimo indispensabile e di fare una fotocopia del passaporto lasciando l’originale custodito in luogo sicuro, insieme a tutti i documenti di viaggio. Le strutture non sempre possono rispecchiare gli standard europei: il miglior modo per non rovinarsi inutilmente le vacanze è armarsi di un po’ di pazienza e di spirito di adattamento, che vuol dire anche rispettare culture diverse dalla nostra. Si esclude che qualsiasi presunzione propria possa tradursi in una promessa implicita da parte dell’organizzatore il quale dettaglia le caratteristiche dei prodotti in modo esplicito per iscritto. Il viaggiatore al contrario è consapevole che strutture ricettive peculiari possano avere caratteristiche diverse rispetto agli standard comuni; ad esempio è possibile che scegliendo alberghi derivanti da ristrutturazioni di edifici storici gli stessi possano avere camere senza finestra, o strutture aventi ubicazioni particolari (ad es. in località di interesse geologico o religioso/culturale ed in riserve ecologiche, ecc.) possano implicare l’accettazione di determinate situazioni, leggi e/o regolamenti locali per la salvaguardia dell’ecosistema, il rispetto delle convenzioni sociali o altro. È sempre ed in ogni luogo opportuno per la sicurezza personale usare il buon senso e non lasciare mai incustoditi gli oggetti personali. In ogni Paese se si vuole fotografare la gente del posto è segno di buona educazione chiedere sempre prima di scattare una foto.(si può anche indicare  Va rammentato che non è permesso fotografare alcuna installazione petrolifera o militare o sensibile..
Il comportamento deve essere in generale adeguato alle abitudini locali e rispettoso dei costumi locali. Nel mese del Ramadan nei paesi islamici è necessario astenersi dal mangiare, bere e fumare in pubblico durante il giorno.

Medicinali: si raccomanda di portare con se nel bagaglio a mano i medicinali “salvavita” o comunque quelli da utilizzare giornalmente e di portare con se eventuali certificati o ricette del medico curante. Nel caso di farmaci da conservare in frigorifero, verificare nella descrizione di ogni albergo la presenza dello stesso in camera e comunque di segnalare tale necessità al momento della prenotazione.

 

MANCE

È buona consuetudine quella di lasciare una mancia a chiunque fornisca un servizio, quale riconoscimento per la  soddisfazione del servizio reso. In alcuni Paesi lasciare mance è un costume molto diffuso per non dire quasi obbligatorio. Il servizio nei ristoranti non è sempre incluso nel conto, quindi se risulta soddisfacente è abitudine lasciare almeno il 10%/15% di mancia. In alcuni casi la mancia è l’unico guadagno del personale che serve ai tavoli. È in uso lasciare una percentuale analoga ai baristi e qualche spicciolo al personale dell’albergo, soprattutto ai facchini ed alle/ai cameriere/i. Negli Stati Uniti tutti i prezzi esposti (ristoranti, bar, negozi, ecc.) non includono né le tasse (la percentuale varia da Stato a Stato) né la mancia.

 

VALUTA E CARTE DI CREDITO

Anche se gli Euro sono ormai accettati in tutte le destinazioni, è sempre consigliabile e più conveniente munirsi di Dollari Americani, Le carte di credito sono quasi sempre richieste negli alberghi a garanzia degli extra, ed esserne sprovvisti può, soprattutto negli Usa, essere svantaggioso (American Express e Diners non accettate a Cuba). Si consiglia vivamente di munirsi di una carta di credito emessa da primaria società.

 

SOUVENIR

In molte località balneari i venditori ambulanti sono molto insistenti. Si raccomanda di fare attenzione all’acquisto di conchiglie, coralli, piante, fiori ecc. che potrebbero non essere esportabili e/o comportare l’applicazione di sanzioni pecuniarie importanti. Richiedere sempre la ricevuta di pagamento ed una garanzia scritta dal negoziante che l’oggetto è esportabile.( a norma del cites)

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI PACCHETTO TURISTICO

 

 

PREMESSA: CONTENUTO DEL CONTRATTO DI PACCHETTO TURISTICO

Costituiscono parte integrante del contratto di pacchetto turistico oltre che le condizioni generali che seguono, la descrizione del pacchetto turistico contenuta nel catalogo (online o cartaceo), ovvero nel separato programma di viaggio, nonché la conferma di prenotazione che viene inviata dall’organizzatore all’agenzia venditrice, quale mandataria del viaggiatore. Nel sottoscrivere la proposta di compravendita di pacchetto turistico, il viaggiatore deve tener bene a mente che essa dà per letto ed accettato, per sé e per i soggetti indicati nel contratto, sia il contratto di pacchetto turistico per come ivi disciplinato, sia le avvertenze e condizioni in essa contenute, sia le presenti condizioni generali.

1. FONTI LEGISLATIVE

La vendita di pacchetti turistici e servizi turistici collegati è disciplinata dal Codice del Turismo (artt. 32-51 - novies) così come modificato dal d.lgs. 62/2018 che attua la direttiva UE 2015/2302 e sue successive modificazioni e dalle disposizioni del codice civile in tema di trasporto e mandato, in quanto applicabili.

2. REGIME AMMINISTRATIVO

L’organizzatore e il venditore del pacchetto turistico, cui il viaggiatore si rivolge, devono essere abilitati all’esecuzione delle rispettive attività in base alla legislazione vigente, anche regionale o comunale ed operare secondo quanto ivi previsto. L’Organizzatore e il venditore stabiliti sul territorio italiano devono essere coperti da contratto di assicurazione per la responsabilità civile a favore del viaggiatore per il risarcimento dei danni derivanti dalla violazione dei rispettivi obblighi assunti con i rispettivi contratti. I contratti di organizzazione di pacchetto turistico sono assistiti da polizze assicurative o garanzie bancarie che, nei casi di insolvenza o fallimento dell'organizzatore o del venditore garantiscono, senza ritardo su richiesta del viaggiatore, il rimborso del prezzo versato per l'acquisto del pacchetto e il rientro immediato del viaggiatore nel caso in cui il pacchetto include il trasporto del viaggiatore, nonché, se necessario, il pagamento del vitto e dell'alloggio prima del rientro. Tale obbligo si applica anche ai professionisti che agevolano servizi turistici collegati, per il rimborso di tutti i pagamenti che ricevono dai viaggiatori,

3. DEFINIZIONI

Ai fini del presente contratto s’intende per:

  • "supporto durevole": ogni strumento che permette al viaggiatore o al professionista di conservare leinformazioniche glisono personalmenteindirizzateinmodo dapoterviaccedereinfuturo perunperiododitempoadeguatoallefinalitàcuiessesonodestinateecheconsentelariproduzioneidenticadelleinformazioni

  • "circostanze inevitabili e straordinarie": una situazione fuori dal controllo della parte che invoca una talesituazioneelecuiconseguenzenonsarebberostateevitatenemmenoadottandotutteleragionevolimisure;

l) "rientro": il ritorno del viaggiatore al luogo di partenza o ad altro luogo concordato dalle parti contraenti.

4. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO E SERVIZIO TURISTICO COLLEGATO

  1. Si intende “pacchetto turistico” la combinazione di almeno due tipi diversi di servizi turistici (ossia: 1. iltrasporto di passeggeri; 2. l'alloggio che non costituisce parte integrante del trasporto di passeggeri e non èdestinato a fini residenziali o per corsi di lingua di lungo periodo; 3. il noleggio di auto, di altri veicoli omotoveicoli e che richiedano una patente di guida di categoria A; 4.qualunque altro servizio turistico che noncostituisceparteintegrantediunodeiservizituristicidicuiainumeri1),2)o3),enonsiaunserviziofinanziarioo assicurativo, né qualificabile come “servizio turistico integrativo”) ai fini dello stesso viaggio o della stessavacanza, se si verifica almeno una delle seguenti condizioni:

      1. combinati dopo la conclusionediuncontrattoconcuiil professionista consente al viaggiatore discegliere tra una selezione di tipidiversidiservizituristici,oppureacquistatipresso professionisti distintiattraversoprocessicollegatidiprenotazioneperviatelematicaoveilnomedelviaggiatore,gliestremidelpagamentoel'indirizzodipostaelettronicasianotrasmessidalprofessionistacon cui e'concluso ilprimocontratto aunoopiù professionisti eilcontrattoconquest'ultimooquestiultimi

professionisti sia concluso al più tardi 24 ore dopo la conferma della prenotazione del primo servizio turistico;

  1. Si intende “servizio turistico collegato” almenoduetipidiversidi servizi turistici acquistati ai fini dellostessoviaggioodellastessavacanza,chenoncostituisconounpacchetto,echecomportanolaconclusionedi contratti distinti con i singoli fornitori di servizi turistici, se un professionista agevola, alternativamente: 1) almomentodiun'unicavisitaoununicocontattoconilpropriopuntovendita,laselezionedistintaeilpagamentodistinto di ogni servizio turistico da parte dei viaggiatori; 2) l'acquisto mirato di almeno un servizio turisticoaggiuntivopressounaltroprofessionistaquandotale acquistoe'concluso entrole24oredallaconferma dellaprenotazione del primo servizio turistico.

5. INFORMAZIONI AL VIAGGIATORE

2) i mezzi, le caratteristiche e le categorie di trasporto, i luoghi, le date e gli orari di partenza e ritorno, la durata e la località di sosta intermedia e le coincidenze; nel caso in cui l'orario esatto non sia ancora stabilito, l'organizzatore e, se del caso, il venditore, informano il viaggiatore dell'orario approssimativo di partenza e ritorno; 3) l'ubicazione, le caratteristiche principali e, ove prevista, la categoria turistica dell'alloggio ai sensi

della regolamentazione del paese di destinazione; 4) i pasti forniti; 5) le visite, le escursioni o altri servizi inclusi nel prezzo totale pattuito del pacchetto; 6) i servizi turistici prestati al viaggiatore in quanto membro di un gruppo e, in tal caso, le dimensioni approssimative del gruppo; 7) la lingua in cui sono prestati i servizi; 8) se il viaggio o la vacanza sono idonei a persone a mobilità ridotta e, su richiesta del viaggiatore, informazioni precise sull'idoneità del viaggio o della vacanza che tenga conto delle esigenze del viaggiatore;

  • le modalità di pagamento, compresi l'eventuale importo o percentuale del prezzo da versare a titolo diaccontoeilcalendarioperilversamentodelsaldo,olegaranziefinanziariecheilviaggiatoreètenutoapagareofornire;

  • le informazioni sulla sottoscrizione facoltativa o obbligatoria di un'assicurazione che copra le spese direcessounilateraledalcontrattodapartedelviaggiatoreolespesediassistenza,compresoilrientro,incasodiinfortunio, malattia o decesso;

l) informazioni sull’identità del vettore aereo operativo, ove non nota al momento della prenotazione, giusta previsione art.11 Reg. Ce 2111\05 (Art. 11, comma 2 Reg. Ce 2111/05: “Se l’identità del vettore aereo effettivo o dei vettori aerei effettivi non è ancora nota al momento della prenotazione, il contraente del trasporto aereo fa in modo che il passeggero sia informato del nome del vettore o dei vettori aerei che opereranno in quanto vettori aerei effettivi per il volo o i voli interessati. In tal caso, il contraente del trasporto aereo farà in modo che il passeggero sia informato dell’identità del vettore o dei vettori aerei effettivi non appena la loro identità sia stata accertata ed il loro eventuale divieto operativo nell’Unione Europea”

  1. Per i contratti di pacchetto turistico stipulati per telefono, l'organizzatore o il professionista fornisce alviaggiatoreleinformazioniprevistedal“moduloinformativostandard”dicuiall'allegatoA,parteII,delcodicedelturismo.

 

 

  1. In considerazione del largo anticipo con cui vengono pubblicati i cataloghiche riportanole informazionirelative alle modalità di fruizione dei servizi, si precisa che gli orari e le tratte dei voli indicati nella accettazionedellapropostadicompravenditadeiservizipotrebberosubirevariazionipoichésoggettiasuccessivaconvalida;gli orari definitivi dei voli verranno comunicati nei giorni antecedenti la partenza e il ritorno. Si precisa che i volicharter non sono soggetti, per definizione, ad una programmazione oraria sistematica.

  2. Come previsto dall’art. 6.2 del Regolamento CE 2027/97, a richiesta dei passeggeri saranno forniteinformazionisulledisposizioniinmeritoallaresponsabilitàdelvettoreaereocomunitarioperdannidamorte,feriteelesionipersonali,sugliobblighidicoperturaassicurativa,nonchéinformazionisulletempistichedeglianticipi di pagamento nei confronti della persona fisica avente titolo ad indennità.

6. PROPOSTA D’ACQUISTO - PRENOTAZIONI

6.1. Al momento della conclusione del contratto di pacchetto turistico o, comunque, appena possibile, l'organizzatore o il venditore, fornisce al viaggiatore una copia o una conferma del contratto su un supporto durevole.

6.2 Il viaggiatore ha diritto a una copia cartacea qualora il contratto di pacchetto turistico sia stato stipulato alla contemporanea presenza fisica delle parti.

6.5 Il viaggiatore deve comunicare al venditore, prima della prenotazione, eventuali richieste specifiche che si considerano oggetto del contratto solamente se possibili, riportate per iscritto nel contratto ed accettate dall’organizzatore.

6.6.I documenti di viaggio (es. voucher) verranno consegnati al viaggiatore in tempo utile prima della partenza e il viaggiatore dovrà conservarli e portarli con sé durante il viaggio, per poter usufruire dei servizi regolarmente prenotati, unitamente ad altri eventuali documenti (es. biglietti aerei) consegnati dal venditore. Il viaggiatore è tenuto a verificare la correttezza dei dati riportati sui predetti documenti e sul contratto di viaggio ed a comunicare immediatamente al venditore eventuali errori. Il viaggiatore deve comunicare all’organizzatore i dati dei partecipanti esattamente come riportati sui documenti personali d’identità.

6.7. Eventuali escursioni, servizi o prestazioni acquistati e pagati dai viaggiatori a destinazione sono estranei al presente contratto. Pertanto nessuna responsabilità in merito a ciò potrà essere ascritta all’organizzatore o al venditore, neppure nell’eventualità che, a titolo di cortesia, personale residente, accompagnatori, guide o corrispondenti locali possano occuparsi della loro prenotazione.

7. PAGAMENTI

7.2. Il mancato pagamento delle somme di cui sopra, alle date stabilite, al pari della mancata rimessione all’organizzatore delle somme versate dal viaggiatore al venditore comporterà la automatica risoluzione di diritto del contratto da operarsi con semplice comunicazione scritta, via fax o via e-mail, presso il venditore, o presso il domicilio anche elettronico, ove comunicato, del viaggiatore. Il saldo del prezzo si considera avvenuto quando le somme pervengono all’organizzatore direttamente dal viaggiatore o per il tramite del venditore.

8. PREZZO E REVISIONE DEL PREZZO

  1. Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo osul sito web dell’organizzatore, o programma fuori catalogo/su misura ed agli eventuali aggiornamenti deglistessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti,o nel sito web dell’Operatore. Essopotràesserevariato,inaumentoodiminuzione,soltantoinconseguenzaallevariazionidi:-prezzodeltrasportodi passeggeri in funzione del costo del carburante o altre fonti di energia; - il livello di diritti e tasse sui servizituristici inclusi nel contratto imposti da terzi non direttamente coinvolti nell’esecuzione del pacchetto, compreseletassediatterraggio,disbarcoodiimbarconeiportienegliaeroporti;-tassidicambiopertinentialpacchettoin questione. Un aumento di prezzo è possibile solo previa comunicazionesu supporto durevole da partedell’organizzatore al viaggiatore unitamente alla giustificazione di tale aumento e alle modalità di calcolo,almeno20giorniprimadell’iniziodelpacchetto.Sel’aumentodiprezzoeccedel’8%delprezzocomplessivodelpacchetto si applica il successivo punto 9.2 In caso di diminuzione del prezzo, l’organizzatore ha diritto didetrarre le spese amministrative e di gestione delle pratiche effettive dal rimborso dovuto al viaggiatore, dellequali è tenuto a fornire prova su richiesta del viaggiatore.

8.2. Il prezzo è composto da: a) quota di iscrizione o quota gestione pratica; b) quota di partecipazione: espressa in catalogo o nella quotazione del pacchetto fornita dal venditore al viaggiatore; c) costo eventuali polizze assicurative contro i rischi di annullamento, recesso e/o spese mediche o altri servizi richiesti; d) costo eventuali visti e tasse di ingresso ed uscita dai Paesi meta della vacanza; e) oneri e tasse aeroportuali e/o portuali.

9. MODIFICA, RECESSO DELL’ORGANIZZATORE O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA

a) il numero di persone iscritte al pacchetto è inferiore al minimo previsto dal contratto e l'organizzatore comunica il recesso dal contratto al viaggiatore entro il termine fissato nel contratto e in ogni caso non più tardi di 20 giorni prima dell'inizio del pacchetto in caso di viaggi che durano più di 6 giorni, di 7 giorni prima dell'inizio del pacchetto in caso di viaggi che durano tra 2 e 6 giorni, di 48 ore prima dell'inizio del pacchetto nel caso di viaggi che durano meno di 2 giorni; b) l'organizzatore non è in grado di eseguire il contratto a causa di circostanze inevitabili e straordinarie e comunica il recesso dal medesimo al viaggiatore senza ingiustificato ritardo prima dell'inizio del pacchetto.

10. RECESSO DEL VIAGGIATORE

  1. Il viaggiatore può recedere dal contratto in qualunque momento prima dell'inizio del pacchetto dietropagamento di adeguate spese di recesso, o, se previste, delle spese di recesso standard (penali dicancellazione) previste dall'organizzatore, che dipendono dalla destinazione prescelta e dal momento in cui ilviaggiatore recede rispetto alla data di partenza. In assenza di specificazione delle spese standard di recesso,l'importodellespesedirecessocorrispondealprezzodelpacchettodiminuitodeirisparmidicostoedegliintroitiche derivano dalla riallocazione dei servizi turistici.

  2. Il viaggiatore può stipulare delle polizze assicurative a copertura delle predette spese di recessounilateraledapartedelviaggiatoreodellespesediassistenza,compresoilrientro,incasodiinfortunio,malattiaodecesso.Inbasealpacchettoprescelto,l’organizzatoreinformailviaggiatoresullasottoscrizionefacoltativaoobbligatoria di tali assicurazioni.

  3. Le spese di recesso non sono dovute per le ipotesi previste dal precedente articolo 9 punto 2. In caso dicircostanzeinevitabiliestraordinarieverificatesinelluogodidestinazioneonellesueimmediatevicinanzeechehanno un'incidenza sostanziale sull'esecuzione delpacchetto o sul trasporto di passeggeri verso ladestinazione, il viaggiatore ha diritto di recedere dal contratto, prima dell'inizio del pacchetto, senzacorrispondere spese di recesso, ed al rimborso integrale dei pagamenti effettuati per il pacchetto, ma non hadiritto a un indennizzo supplementare.

  4. In caso di contratti negoziati fuori dei locali commerciali (così come definiti dall’art. 45 c.1 lett. h) codiceconsumo), il viaggiatore ha diritto di recedere dal contratto di vendita di pacchetto turistico entro un periodo dicinque giorni dalla data della conclusione del contratto o dalla data in cui riceve le condizioni contrattuali e leinformazioni preliminari se successiva, senza penali e senza fornire alcuna motivazione. Nei casi di offerte dicontariffesensibilmentediminuiterispettoalleoffertecorrenti,ildirittodirecessoèescluso.Intaleultimocasol’organizzatore documenta la variazione del prezzo evidenziando adeguatamente l’esclusione del diritto di

11. MODIFICHE DOPO LA PARTENZA

  1. Se per circostanze sopravvenute non imputabili all'organizzatore è impossibile fornire, in corsod'esecuzionedelcontratto,unapartesostanziale,pervaloreoqualità,dellacombinazionedeiservizituristicipattuiti nel contratto di pacchetto turistico, l'organizzatore offre, senza supplemento diprezzoacaricodelviaggiatore, soluzioni alternative adeguate di qualità, ove possibile equivalente o superiore, rispetto a quellespecificatenelcontratto,affinchél'esecuzionedelpacchettopossacontinuare,inclusal'eventualitàcheilritornodel viaggiatore al luogo di partenza nonsiafornito come concordato. Se le soluzioni alternative propostecomportano un pacchetto di qualità inferiore rispetto a quella specificata nel contratto di pacchetto turistico,l'organizzatore concede al viaggiatore un'adeguata riduzione del prezzo.

 

  1. Il viaggiatore può respingere le soluzioni alternative proposte solo se non sono comparabili a quantoconvenuto nel contratto di pacchetto turistico o se la riduzione del prezzo concessa è inadeguata. 11.3. Se èimpossibilepredisporresoluzionialternativeoilviaggiatorerespingelesoluzionialternativeproposte,conformiaquanto indicato al punto 1, al viaggiatore è riconosciuta una riduzione del prezzo. In caso di inadempimentodell'obbligodioffertasi applicailpunto15.511.4.Laddove,acausa dicircostanze sopravvenute nonimputabiliall'organizzatore, è impossibileassicurare il rientro del viaggiatore come pattuito nel contratto di pacchettoturistico, si applicano i punti 15.6 e 15.7.

12. SOSTITUZIONI E CESSIONE DEL CONTRATTO AD ALTRO VIAGGIATORE

a) l’organizzatore ne sia informato entro e non oltre sette giorni prima dell'inizio del pacchetto; b) la persona cui intende cedere il contratto soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; c) i servizi medesimi o altri servizi in sostituzione possano essere erogati a seguito della sostituzione; d) vengano versate all’organizzatore tutte le spese amministrative e di gestione pratica per procedere alla sostituzione, nella misura che verrà quantificata prima della cessione, fornendo, su richiesta del cedente, la priva relativa ai diritti, imposte o altri costi aggiuntivi risultanti dalla cessione. I costi di cessione potrebbero includere, ad esempio, l’acquisto di nuovi titoli di trasporto alla tariffa disponibile e vigente al momento della richiesta di cessione; si precisa che i costi della biglietteria sono soggetti a continue modifiche e fluttuazioni di prezzo e dipendono dalla classe di prenotazione, dalla disponibilità di posti volo, dalla tipologia di tariffa, dalla classe del volo, dalla data di emissione e da quella del volo.

comprese le eventuali spese amministrative e di gestione delle pratiche, risultanti da tale cessione.

12.4 Se il viaggiatore richiede la variazione di un elemento e/ servizio turistico di una pratica già confermata e purché la richiesta non costituisca novazione contrattuale e sempre che ne risulti possibile l’attuazione, dovrà corrispondere all’organizzatore le spese amministrative e di gestione pratica e le spese conseguenti alla modifica stessa (nell’ipotesi debba essere riemessa biglietteria aerea, la cessione comporterà l’applicazione della tariffa aerea disponibile in tale data) .

13. OBBLIGHI DEI VIAGGIATORI

    1. Per le norme relative all’espatrio dei minori italiani si rimanda espressamente a quanto indicato sul sitodella Polizia di Stato. Si precisa comunque che i minori devono essere in possesso di un documento individualevalidoperl'espatrio(passaporto,operiPaesiUE,cartadiidentitàvalidaperl'espatrioconindicazionedeinomideigenitori).I minori dianni14eiminori periqualiènecessarial’AutorizzazioneemessadallaAutoritàGiudiziaria,dovranno essere seguite le prescrizioni indicate sul sito della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.it/articolo/191/.

    2. www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06.491115) che il propri documenti siano in regola con le indicazioni fornite e ad adeguarsi in tempo utile prima dell’inizio del pacchetto. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più viaggiatori potrà essere imputata al venditore o all’organizzatore.

    3. www.viaggiaresicuri.it. Le informazioni di cui sopra non possono essere contenute nei cataloghi degli organizzatori - on line o cartacei – poiché essi contengono informazioni descrittive di carattere generale e non informazioni soggette a modifiche ad opera di autorità ufficiali. Le informazioni aggiornate pertanto dovranno essere assunte a cura dei viaggiatori, visualizzando tutte le informazioni presenti sul sito web del Ministero degli Affari Esteri www.viaggiaresicuri.it (schede “Paesi”, “salute in viaggio” e “avvertenze”). Il viaggiatore è tenuto in base al principio della diligenza del buon padre di famiglia a verificare la correttezza dei propri documenti personali e di eventuali minori, nonché di munirsi di documenti validi per l’espatrio secono le regole del proprio Stato e le convenzioni che regolano la materia. Il viaggiatore deve provvedere ad espletare le relative formalità anche considerando che il venditore o l’organizzatore non hanno l’obbligo di procurare visti o documenti.

    4. Ove alladatadiprenotazioneladestinazionepresceltarisultasse, daicanali informativiistituzionali,località oggetto di “sconsiglio o “avvertimento” per motivi di sicurezza,il viaggiatore che successivamentedovesse esercitare il recesso non potrà invocare, ai fini dell’esonero o della riduzione della richiesta diindennizzoperilrecessooperato,ilvenirmenodellacausacontrattualeconnessaallecondizionidisicurezzadelPaese.

    5. I viaggiatori dovrannoattenersiall’osservanzadelleregole dinormaleprudenzaediligenzaedaquellespecifiche in vigore nei Paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’organizzatore,nonché ai regolamenti, alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I viaggiatorisarannochiamatiarisponderedituttiidannichel’organizzatoree/oilvenditoredovesserosubireancheacausadel mancato rispetto degli obblighi sopra indicati, ivi incluse le spese necessarie al loro rimpatrio. Inoltre,l’organizzatore può pretendere dal viaggiatoreil pagamento di un costo ragionevole per l’assistenza fornitagli,qualorailproblemasiacausatointenzionalmentedalviaggiatoreopersuacolpa,neilimitidellespese

    6. Il viaggiatoreè tenuto a fornire all’organizzatore o al venditore tutti i documenti, le informazioni e glielementiinsuopossessoutiliperl’eserciziodeldirittodiregressoneiconfrontideisoggetticheabbianocausatoocontribuitoalverificarsidellecircostanzeodell’eventodacuisonoderivatil’indennizzo,lariduzionedelprezzo,il risarcimento o altri obblighi in questione nonchédeisoggettitenutia fornireservizidiassistenza edalloggio in forzadi altre disposizioni, nel caso in cui il viaggiatore non possa rientrarenel luogo di partenza,nonché per l’esercizio del diritto di surroga nei confronti di terzi responsabili del danno ed è responsabile versol’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione.

14. CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA

La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del Paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei Paesi membri della UE cui il servizio si riferisce, o in ipotesi di strutture commercializzate quale “Villaggio Turistico” l’organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o nel depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del viaggiatore.

15. RESPONSABILITÀ DELL’ORGANIZZATORE PER INESATTA ESECUZIONE DEL PACCHETTO

  1. Ai sensi dell’art. 42 codice turismo, l’organizzatore è responsabile dell'esecuzione di tutti i servizi turisticiprevistidalcontratto dipacchettoturistico, indipendentementedalfatto che tali servizi turistici debbanoessereprestatidall'organizzatorestesso,daisuoiausiliarioprepostiquandoagiscononell'eserciziodellelorofunzioni,dai terzi della cui opera si avvale o da altri fornitori di servizi turistici, ai sensi dell'art. 1228 del codice civile.

  2. Il viaggiatore, ai sensi degli articoli 1175 e 1375 c.c., informa l'organizzatore, direttamente o tramite ilvenditore,tempestivamente,tenutocontodellecircostanzedelcaso,dieventualidifettidiconformitàrilevatidurante l'esecuzione di un servizio turistico previsto dal contratto di pacchetto turistico.

  3. Se un difetto di conformità, ai sensidell'articolo1455 c.c., costituisce un inadempimento di non scarsaimportanzadeiservizituristiciinclusiinunpacchettoel'organizzatorenonvihapostorimedioentrounperiodoragionevolestabilitodal viaggiatore in relazione alla durata e alle caratteristiche del pacchetto, con lacontestazione effettuata ai sensi del punto 15.2, il viaggiatore può, senza spese, risolvere didiritto e con effettoimmediato il contratto di pacchettoturisticoo, se del caso, chiedere, ai sensi del successivo punto 16 unariduzionedelprezzo,salvocomunquel'eventualerisarcimentodeidanni.Incasodirisoluzionedelcontratto,seilpacchettocomprendevailtrasportodeipasseggeri,l'organizzatoreprovvedeanchealrientrodelviaggiatoreconun trasporto equivalente senza ingiustificato ritardo e senza costi aggiuntivi per il viaggiatore.

contratto, per un periodo non superiore a 3 notti per viaggiatore o per il periodo più lungo eventualmente previsto dalla normativa dell'Unione europea relativa ai diritti dei passeggeri, applicabile ai pertinenti mezzi di trasporto.

 

 

  1. La limitazione dei costi di cui al precedente comma 15.6 non si applica alle persone a mobilità ridotta,definitedall'art.2,par.1,lett.a),delReg.(CE) n.1107/2006,eailoroaccompagnatori,alledonneinstato digravidanza, ai minori non accompagnati e alle persone bisognose di assistenza medica specifica, purchél'organizzatoreabbiaricevutocomunicazionedelleloroparticolariesigenzealmeno48oreprimadell'iniziodel

16. RIDUZIONE DEL PREZZO E RISARCIMENTO DEI DANNI

16.3 Al viaggiatore non è riconosciuto il risarcimento dei danni se l'organizzatore dimostra che il difetto di conformità è imputabile al viaggiatore o a un terzo estraneo alla fornitura dei servizi turistici inclusi nel contratto di pacchetto turistico ed è imprevedibile o inevitabile oppure è dovuto a circostanze inevitabili e straordinarie.

    1. Il contratto di pacchetto turistico può prevedere la limitazione del risarcimento dovuto dall'organizzatore,salvocheperidanniallapersonaoquellicausatiintenzionalmenteopercolpa,purchétalelimitazionenonsiainferiore al triplo del prezzo totale del pacchetto.

    2. Il risarcimento o la riduzione del prezzo concessi ai sensi del codice del turismo e il risarcimento o lariduzionedelprezzoconcessiaisensidialtriregolamenticomunitarieconvenzioniinternazionaliapplicabilidevono detrarsi gli uni dagli altri.

17. OBBLIGO DI ASSISTENZA

18. RESPONSABILITA’ DEL VENDITORE

Il venditore deve indicare la propria qualità ed è responsabile esclusivamente dell'esecuzione del mandato conferitogli dal viaggiatore con il contratto di intermediazione di viaggio, indipendentemente dal fatto che la prestazione sia resa dal venditore stesso, dai suoi ausiliari o preposti quando agiscono nell'esercizio delle loro funzioni o dai terzi della cui opera si avvalga, dovendo l'adempimento delle obbligazioni assunte essere valutato con riguardo alla diligenza richiesta per l'esercizio della corrispondente attività professionale.

19. ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO

Se non espressamente comprese nel prezzo, è possibile e consigliabile, stipulare al momento della prenotazione presso gli uffici dell’organizzatore o del venditore speciali polizze assicurative a copertura delle spese di recesso (sempre dovute tranne le specifiche eccezioni previste dal codice del turismo) di cui al punto 10, nonché quelle derivanti da infortuni e/o malattie che coprano anche le spese di rimpatrio e per la perdita e/o danneggiamento del bagaglio. I diritti nascenti dai contratti di assicurazione devono essere esercitati dal viaggiatore direttamente nei confronti delle Compagnie di Assicurazioni contraenti, alle condizioni e con le modalità previste nelle polizze medesime, prestando attenzione, in particolare, alle tempistiche per l’apertura del sinistro, alle franchigie, limitazioni ed esclusioni. Il contratto di assicurazione in essere tra viaggiatore e Compagnia assicuratrice ha forza di legge tra le parti ed esplica i suoi effetti tra viaggiatore e Compagnia assicuratrice ai sensi dell’art. 1905 c.c.

I viaggiatori, al momento della prenotazione, devono comunicare al venditore eventuali necessità specifiche o problematiche per le quali si dovesse rendere necessaria e/o opportuna l’emissione di polizze diverse da quelle proposte o incluse nel prezzo del pacchetto.

20. STRUMENTI ALTERNATIVI DI RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE

L’organizzatore fornirà al viaggiatore informazioni riguardo alle eventuali esistenti procedure di trattamento dei reclami e ai meccanismi di risoluzione alternativa delle controversie (ADR - Alternative Dispute Resolution), ai sensi del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206 e, se presente, all'organismo ADR da cui il professionista e' disciplinato e alla piattaforma di risoluzione delle controversie online ai sensi del regolamento (UE) n. 524/2013.

21. GARANZIE AL VIAGGIATORE

21.3 Le medesime garanzie sono prestate dai professionisti che agevolano servizi turistici collegati per il rimborso di tutti i pagamenti che ricevono dai viaggiatori, nella misura in cui un servizio turistico che fa parte di un servizio turistico collegato non sia effettuato a causa dello stato di insolvenza o fallimento dei professionisti.

22.  SINGOLI SERVIZI TURISTICI E SERVIZI TURISTICI COLLEGATI

I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, del solo servizio di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non si possono configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, non godono delle tutele previste dal codice del turismo e si applicheranno le condizioni contrattuali del singolo fornitore. La responsabilità del corretto adempimento del contratto è del fornitore del servizio. In caso di prenotazione di servizi turistici collegati il viaggiatore dispone di una protezione volta a rimborsare i pagamenti ricevuti per servizi non prestati a causa dell’insolvenza de professionista che ha incassato le somme pagate dal viaggiatore. Tale protezione non prevede alcun rimborso in caso di insolvenza del pertinente fornitore del servizio.

 

 

 

 

INFORMAZIONE AI SENSI DEL REG. (CE) n. 2027/97

Risarcimento in caso di morte o lesioni: non vi sono limiti finanziari di responsabilità in caso di lesioni o morte del passeggero. Per danni fino a 100.000 DSP (equivalenti a circa 121.000 euro) il vettore aereo non può contestare le richieste di risarcimento. Al di là di tale importo il vettore aereo può contestare una richiesta di risarcimento solo se è in grado di provare che il danno non gli è imputabile - Anticipi di pagamento: in caso di lesioni o morte di un passeggero, il vettore deve versare entro 15 giorni dall'identificazione della persona avente titolo al risarcimento, un anticipo di pagamento per far fronte a immediate necessità economiche. In caso di morte, l'anticipo non può essere inferiore a 16.000 DSP (equivalente a circa 19.400 euro) - ritardi nel trasporto dei passeggeri: In caso di ritardo, il vettore è responsabile per il danno a meno che non abbia preso tutte le misure possibili per evitarlo o che fosse impossibile prendere tali misure. La responsabilità per il danno è limitata a 4.150 DSP (equivalenti a circa 5000 euro) - Ritardi nel trasporto dei bagagli: In caso di ritardo, il vettore aereo è responsabile per il danno a meno che non abbia preso tutte le misure possibili per evitarlo o che fosse impossibile prendere tali misure. Le responsabilità per il danno è limitata a 1.000 DSP (equivalente a circa 1200 euro) - Distruzione, perdita o danno dei bagagli: Il vettore aereo è responsabile nel caso di distruzione, perdita o danno dei bagagli fino a 1.000 DSP (equivalente a circa 1200 euro). In caso di bagaglio registrato, il vettore aereo è responsabile del danno anche se il suo comportamento è esente da colpa, salvo difetto inerente al bagaglio stesso. Per quanto riguarda il bagaglio non registrato,il vettore aereo è responsabile solo se il danno gli è imputabile - Limiti di responsabilità più elevati per il bagaglio: I passeggeri possono beneficiare di un limite di responsabilità più elevato rilasciando una dichiarazione speciale, al più tardi al momento della registrazione, e pagando un supplemento - Reclami relativi al bagaglio: In caso di danno, ritardo, perdita o distruzione durante il trasporto del bagaglio, il passeggero deve sporgere quanto prima reclamo per iscritto al vettore. Nel caso in cui il bagaglio registrato sia danneggiato, il passeggero deve sporgere reclamo per iscritto entro 7 giorni, e in caso di ritardo entro 21 giorni, dalla data in cui il bagaglio è stato messo a disposizione del passeggero - Responsabilità del vettore contraente e del vettore effettivo: Se il vettore aereo che opera il volo non è il vettore aereo contraente, il passeggero ha il diritto di presentare una richiesta di risarcimento o un reclamo a entrambi. Se il nome o codice di un vettore aereo figura sul biglietto, questo vettore è il vettore contraente - Termini per l'azione di risarcimento: Le vie legali devono essere adite entro due anni dalla data di arrivo o dalla data alla quale il volo sarebbe dovuto arrivare.

 

 

Comunicazione obbligatoria ex art. 17 L. 38/2006 “La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all’estero”.